L’Inps lancia la nuova App Ufficio stampa

È disponibile negli store Google Play ed Apple la versione 3.0 dell'App Ufficio stampa INPS.

Semplicità d'uso, servizi di accredito e notifica sono i punti di forza di questo canale mobile che l'Istituto ha sviluppato per rendere più capillare e immediata la diffusione dell'informazione, a partire dall'ascolto delle esigenze dei giornalisti.

Per rispondere alle loro esigenze di semplicità, chiarezza e gerarchia della notizia, raccolte in un Focus Group durante la Settimana dell'Amministrazione Aperta, la versione 3.0 espone nella sezione In evidenza gli ultimi contenuti pubblicati: anticipazioni sulle attività istituzionali e di comunicazione, l'ultimo comunicato stampa e l'ultima news, gli ultimi atti ufficiali pubblicati nel portale Inps e gli ultimi dati diffusi. Il Calendario completa la sezione In evidenza segnalando le date degli aggiornamenti degli Osservatori statistici (con link di accesso) e altri eventi programmati.

Anticipazioni, ultimi dati e inviti ad eventi vengono notificati via mail solo ai giornalisti accreditati dall'Ufficio relazioni con i media.

La funzionalità per l'Accredito di giornalisti e utenti, collegata alla gestione dell'anagrafica e ai servizi di notifica mail semplifica la gestione degli inviti ai giornalisti, i quali possono confermare con un click la loro partecipazione a conferenze stampa, seminari e altri eventi organizzati dall'istituto.

Introdotta la nuova sezione News dal territorio, accessibile dalla sezione Comunicati e News del Menu principale, con notizie diffuse dalle Direzioni regionali e dalle Direzioni di Coordinamento Metropolitano di Milano, Roma e Napoli.

Le sezioni Multimedia, Conferenze stampa e Documenti contengono link ad ulteriori contenuti e dati pubblicati nel portale INPS.

Tra i nuovi servizi di notifica anche la Newsletter giornaliera "Nuovi contenuti In evidenza" e la Newsletter settimanale "Notizie dalle Direzioni regionali" da richiedere compilando la maschera di Accredito dell'App.
Grazie a questi nuovi servizi, operatori dell'informazione e cittadini possono ricevere giornalmente l'informazione istituzionale al proprio indirizzo di posta elettronica.