Catanzaro
 

Sacal: "Ok del Ministero del Lavoro alla CIGS"

Nei giorni scorsi, il Gruppo SACAL - si legge in una nota - ha ottenuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali i Decreti di approvazione delle domande di cassa integrazione per le società SACAL SpA e SACAL GROUND HANDLING SpA, con cui viene autorizzata l'INPS al pagamento diretto del trattamento straordinario salariale a favore dei 283 lavoratori del Gruppo fino al 20 aprile 2021.

Il Management SACAL, costantemente assistito nelle varie fasi procedurali da Confindustria Catanzaro, registra quindi con soddisfazione che, in appena un mese, il competente Ministero abbia evaso le istanze aziendali senza necessità di alcuna integrazione, a chiara dimostrazione della correttezza ed alta professionalità con la quale sono state impostate e gestite le attività istruttorie.

Si conclude, pertanto, il percorso scelto dalla Società per garantire la continuità aziendale del Gruppo che risente, come tutto il settore del trasporto aereo mondiale, del devastante impatto della pandemia da COVID-19.

"Un risultato di assoluta rilevanza" - dichiara il Presidente De Felice- "soprattutto per il fatto che SACAL risulta essere tra le poche realtà del trasporto aereo nazionale ad aver richiesto ed ottenuto il decreto di riconoscimento Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria con pagamento diretto a carico dell'INPS.

Tale provvedimento, indispensabile per la salvaguardia dell'occupazione dei lavoratori del Gruppo, avrà la durata di anno, con l'auspicio che l'attuale situazione emergenziale possa risolversi in tempi più brevi e tale da consentire il ritorno alla piena attività lavorativa.