Celluloide
 

Lamezia International Film Fest: il programma di venerdì 15 Novembre

Prosegue la sesta edizione del Lamezia International Film Fest, che si terrà a Lamezia Terme fino a sabato 16 novembre. La manifestazione diretta da GianLorenzo Franzì, che rientra nel progetto Vacantiandu – finanziato dalla Regione Calabria per il triennio 2017-2019 nell'ambito degli interventi tesi a valorizzare i luoghi di interesse storico e archeologico e promosso dall'Associazione teatrale I Vacantusi –, presenta quest'anno un programma ricco di ospiti italiani e internazionali.

Si partirà come sempre alle 09.30 per L'ORA DI CINEMA, la sezione dedicata alle scuole che prevede ogni giorno un programma pensato per i ragazzi.

Il pomeriggio, invece, è dedicato ai cortometraggi della sezione Colpo d'occhio, il concorso internazionale di cortometraggi che ha come obiettivo quello di porre al centro dell'attenzione opere di giovani cineasti provenienti da tutto il mondo, offrendo un quadro più complesso e variegato dello stato dell'arte cinematografica.
Dalle 16.00, infatti, nella Sala 2, verranno proiettati: Soubrette di Marco Migolla, che racconta la storia di Barbara, una showgirl degli anni '90 che vuole tornare ad essere famosa, in un reality per Vip del passato; Fisher and the Fish di Ali Nikfar, la storia di tutti i piccoli pesci del mondo; U Sonu di Daniel Contaldo che parla della suonatrice di tamburo Alessandra Belloni che va in visita a Tropea; La Flame di Orazio Guarino che racconta la storia di un uomo, steso sul letto, in posizione fetale, che aspetta una chiamata; La ricetta della mamma di Dario Piana che parla di un killer che deve uccidere un testimone prima che possa deporre ad un processo.

Alle 17.30, nella Sala 1, verrà proiettato, per la retrospettiva Monoscopio, dedicata all'attrice Isabella Ferrari, il film di Michele Soavi Arrivederci Amore Ciao, interpretato tra gli altri anche da Alessio Boni e Michele Placido. Giorgio, ex terrorista, torna dal Sudamerica in Italia dopo aver ucciso un suo amico: incalzato dalla Digos, fa i nomi dei suoi collaboratori ma rientrato nel mondo civile scopre che per riscattare la sua reputazione deve rientrare in affari sporchi.

Alle 19.00 in Sala 2 si terrà la premiazione della sezione Colpo d'occhio che decreterà il vincitore del miglior cortometraggio a cui seguirà un incontro con l'associazione ACMO (Associazione Calabrese Malati Oncologici).

La serata proseguirà con due incontri molto attesi. Il primo sarà con Le Coliche, due fratelli Fabrizio e Claudio Colica che, con video esilaranti rilasciati sul web, sono diventati in pochissimo tempo un vero e proprio fenomeno. La satira su tutto e tutti, compresi cinema e tv, non vieta però ai due comici di trattare anche con intelligenza argomenti più seri, parlando con sensibilità di malattia.
Il secondo incontro vedrà la presenza dell'attrice e scrittrice Sabrina Paravicini che ricordiamo in fiction come Un medico in famiglia e film come Ma Quando arrivano le ragazze dei fratelli Vanzina, Il professore Cenerentolo di Leonardo Pieraccioni. Nel 2018 gira con il figlio Nino Monteleone Be Kind – Viaggio all'Interno della Diversità.

Ai due incontri seguiranno alle 20.30 sempre in Sala 2 i corti de Le Coliche per la sezione Esordi d'autore che mostrerà il duo comico rivelazione del 2019: tra parodie, storie di vita quotidiana e riflessioni semiserie i due fratelli prendono in giro tutto e tutti, mettendo alla berlina i media e le loro false icone. Per la Visioni Notturne, invece, ci sarà la proiezione di Be Kind - Viaggio all'Interno della Diversità di Sabrina Paravicini e Nino Monteleone, nato dal desiderio della Paravicini di fare un regalo al proprio figlio. Il viaggio da piccolo di una persona diversa all'interno della diversità, intesa non come differenza ma come ricchezza della varietà.