Cosenza
 

Altomonte (Cs), lo chef Enzo Barbieri in Emilia per fare da formatore al progetto "Benvenuto Turista"

L'esperienza familiare ed imprenditoriale Barbieri, che quest'anno festeggia i primi 50 anni di attività, non è più soltanto un caso di studio riconosciuto ed apprezzato anche fuori dai confini regionali. Il prezioso e distintivo know how consolidatosi dalla fondazione nel 1969 dell'omonimo Hotel da parte di Italo e Berta Barbieri nella Città d'Arte di Altomonte diventa esempio di riferimento e strumento di formazione per rafforzare, in altri territori, capacità ed appeal turistico, commerciale ed economico locali.

È quanto succede a Fiorano Modenese, in Emilia Romagna, la cui Amministrazione Comunale ha incaricato l'Agrichef Enzo Barbieri quale formatore del progetto Benvenuto Turista destinato alla rete commerciale, ricettiva e di ristorazione della cittadina emiliana.

Obiettivo del progetto comunale – fa sapere il Sindaco Francesco Tosi – è quello di guidare gli imprenditori locali lungo un percorso didattico volto alla scoperta dell'accoglienza slow, fornendo al tessuto economico delle microimprese del territorio gli stimoli necessari per ripensare concetto ed approccio culturale alle attese ed esigenze del viaggiatore contemporaneo. Il format del corso di formazione – precisa – è rivolto non solo a chi si occupa direttamente di turismo ma a tutti gli imprenditori. Parlare il linguaggio dell'accoglienza significa invogliare il viaggiatore a ritornare e – conclude Tosi – a condividere la propria esperienza con altri potenziali turisti.

All'agrichef calabrese, immortalato insieme alla moglie Patrizia tra i protagonisti di Golosaria 2019 conclusasi nelle scorse settimane a Milano, nella fotogallery di Piaceri della Vita, il web magazine interamente dedicato alla qualità della vita e all'arte del saper vivere, è stato chiesto di condividere l'esperienza cinquantennale in cibo, territorio e ospitalità che, insieme alla sua Famiglia, lo ha reso indiscusso ambasciatore dell'identità calabrese e mediterranea in Italia e nel mondo, contribuendo a costruire e promuovere la forza di city marketing del brand di Altomonte Città d'Arte.