Tir in fiamme a Cassano allo Ionio (Cs), il sindaco Papasso: “Danno di immagine per la città”

Il perpetrarsi di continue azioni malavitose sul territorio ai danni di cittadini e di imprese, che di recente, sia per i furti nelle abitazioni che per l'incendio di alcuni mezzi, hanno subito danni soprattutto patrimoniali, oltre a destare viva preoccupazione nell'opinione pubblica, ha richiamato nuovamente – si legge in un comunicato stampa del Comune di Cassano allo Ionio - l'attenzione del sindaco della Città di Cassano All'Ionio, Gianni Papasso, che, oltre a manifestare vicinanza e solidarietà alle vittime, condannando le malefatte, ha ribadito la fiducia nelle forze dell'ordine che operano incessantemente sul territorio.

"E' il caso - ha sottolineato il primo cittadino - di evitare di creare allarmismi, anche perché gli inquirenti sono all'opera per individuare gli autori dei reati consumati, che, si auspica, presto possano essere assicurati alla giustizia. L'incendio dei due Tir dati alle fiamme nottetempo da ignoti delinquenti nei giorni scorsi ai danni di un'azienda di trasporti con sede alla Bruscata Grande di Sibari, oltre ad arrecare gravi difficoltà alla stessa - ha rimarcato il sindaco - provoca, di riflesso, anche un ritorno di immagine negativa per la Città di Cassano. Anche in questo caso - ha aggiunto il primo cittadino - è importante fare sinergia, collaborando tutti con le istituzioni in campo. La sicurezza pubblica e la serenità nell'ambito della comunità cassanese - ha concluso Papasso - non possono essere messe in discussione da balordi, che siano locali o di transito da altre realtà, che anziché uniformarsi alla stragrande maggioranza di popolazione della nostra terra che ama vivere nella legalità, preferiscono agire sovvertendo le regole del vivere civile".

Creato Venerdì, 24 Gennaio 2020 15:31