Reggio Calabria
 

I renziani di Villa San Giovanni si presentano, domenica l’incontro con la cittadinanza del comitato ‘Villa Viva’

"Il comitato territoriale Villa Viva comunica che domenica 17 novembre, alle ore 18.00, presso la sala del ristorante – pizzeria "Sesto Senso" in via Zanotti Bianco n. 7/A, si presenterà alla cittadinanza in un incontro pubblico, del quale sarà ospite Alessandro Porco, sindaco di Aprigliano (CS), esponente del nostro partito, intervenuto alla Leopolda 10 – Italiaventinove a Firenze lo scorso 20 ottobre. L'incontro costituirà l'occasione per far conoscere ai villesi la realtà di Villa Viva e tramite essa quella del nuovo movimento politico, che ha già raccolto numerose adesioni a livello nazionale e regionale. Il comitato intende diventare un luogo di confronto e partecipazione attiva alla vita pubblica cittadina, secondo i principi delineati nella Carta dei valori presentata alla scorsa Leopolda, aprendosi a tutti i villesi che aspirano, in modo sincero e disinteressato, alla rinascita della città, soprattutto ai più giovani.

"Crediamo fermamente in una politica libera da barriere ideologiche, personalismi, polemiche pretestuose, facile propaganda e approssimazione. Per questa ragione, vogliamo adottare come metodo costante della nostra azione il dialogo aperto e sincero con tutti i cittadini, nonché l'approfondimento e lo studio attento sui temi più rilevanti per la comunità.
Riteniamo anche che i problemi che affliggono Villa, la città metropolitana reggina e l'intera Calabria non possano essere risolti se non con approcci nuovi, che valorizzino le opportunità offerte dalle nuove tecnologie e dalla programmazione europea, i più importanti strumenti di investimento oggi disponibili per gli enti locali, attanagliati da una crisi finanziaria ormai ultradecennale. Proveremo, quindi, a progettare azioni possibili per Villa, in modo da declinarne, finalmente, la vita amministrativa e civile al tempo futuro, oltre le emergenze del presente, iniziando ad immaginare insieme una città sì curata nell'ordinario e più pulita, ma soprattutto libera dai flussi di traffico che la opprimono, sostenibile, digitale, attenta alla disabilità e alle esigenze dei giovani. In una parola, una città che entri nel Terzo millennio, anche se con qualche anno di ritardo!". E' quanto si legge in un comunicato stampa del comitato territoriale 'Villa Viva'.