Modifica confini territoriali di Roccaforte del Greco e Reggio Calabria, il sindaco Penna: “Acquisita competenza territoriale su ex base militare di Monte Nardello”

"Con l'approvazione da parte del Consiglio regionale della proposta di legge sulla modifica dei confini territoriali di Roccaforte del Greco e Reggio Calabria, il Comune da me rappresentato acquisisce l'intera competenza territoriale sull'ex base militare di Monte Nardello". È quanto dichiarato dal sindaco di Roccaforte Domenico Penna, a margine dell'odierna seduta dell'Assise di Palazzo Campanella.
"Al termine di un iter lungo e tortuoso, avviato e seguito dal Consigliere regionale Francesco D'Agostino – prosegue il Sindaco grecanico – Roccaforte potrà beneficiare di una nuova porzione di territorio strategica per lo sviluppo di percorsi di investimento culturale, turistico e paesaggistico per l'intera area. In pratica – sottolinea Penna – la struttura di Monte Nardello ricadeva quasi interamente nel Comune di Roccaforte del Greco, ad eccezione di 200 metri quadri (l'ingresso all'ex stazione radio) ricadenti nel Comune di Reggio Calabria. Tutto ciò causava criticità gestionali che, adesso, abbiamo superato anche grazie alla sensibilità del Sindaco Giuseppe Falcomatà e del Consiglio comunale reggino".

"Un ringraziamento – conclude Domenico Penna – lo rivolgo a Francesco D'Agostino per l'attenzione e la tenacia dimostrata lungo tutto il percorso legislativo. Oggi otteniamo un risultato importante per lo sviluppo del distretto aspromontano di Roccaforte del Greco e di una parte significativa del comprensorio grecanico".

Creato Martedì, 10 Dicembre 2019 18:11